SPRINT FINALE PER IL CHALLENGE AIGG KIA

I premiati della gara di Carimate e Monticello

A CARIMATE E MONTICELLO CON UNA NUOVA FORMULA DI GARA

C’era un po’ di curiosità per l’appuntamento lombardo del Challenge AIGG Kia che prevedeva due giorni di gara sui percorsi del Golf Club Carimate e del Golf Club Monticello, tra i migliori campi della regione e d’Italia. In questa occasione, infatti, è stata adottata una particolare formula di gara che prevedeva uno score finale composto dalla somma delle migliori nove buche per ogni giornata. Una novità che ha riscosso interesse tra la cinquantina di giornalisti che si sono presentati sui tee di partenza dei due campi comaschi.

Il primo giro si è svolto sul tracciato del Golf Club Carimate presentatosi in splendida forma con fairway e green impeccabili nonostante i temporali dei giorni precedenti.  Merito dello staff del circolo guidato dal Direttore Walter Gorla con la collaborazione in segreteria di Simone Brotto. Sulle intriganti e variegate 18 buche disegnate nel 1962 dall’architetto Pierluigi Mancinelli i giornalisti dell’AIGG hanno cercato di interpretare al meglio la particolare formula di gara forzando il gioco alla ricerca del miglior risultato per ogni buca considerando che per la classifica valevano solamente le migliori nove buche. La classifica del primo giorno ha visto Marco Bucarelli portarsi al comando nella 1° Categoria con 25 punti  consegnando, tra l’altro, il miglior score complessivo di giornata con 39 punti totali. Alle sue spalle si sono piazzati Albert Tamietto, 24 punti, e Stefano Balducci, 23 punti. Nella 2° Categoria, invece, in testa alla classifica si sono trovati ben tre giocatori, Matteo Dore, Filippo Carota ed Emiliano Crespi, tutti con 25 punti. Il grande equilibrio in entrambe le categorie ha reso ancora più interessante la gara del giorno successivo al Golf Club Monticello dove si è giocato su un tracciato combinato che prevedeva le seconde nove buche del percorso Rosso e le prime nove buche del percorso Blu. Era la prima volta che l’AIGG faceva tappa in questo prestigioso circolo che ha ospitato ben sette edizioni Open d’Italia. Ad accogliere i giornalisti c’erano il Direttore Generale Michele Pani e il Direttore Sportivo Walter Gabaglio, perfetti padroni di casa. Inaugurate nel 1964 le 36 buche del Golf Club Monticello compongono due classici tracciati parkland di grande valore tecnico.  La lunghezza del campo e il rough impegnativo hanno reso più complicato il compito dei giornalisti, ma i migliori hanno saputo destreggiarsi al meglio. In 1° Categoria, infatti, Marco Bucarelli ha confermato la sua leadership andando a vincere con 48 punti, seguito da Marco Dal Fior e Renato D’Argenio, protagonisti di un ottimo recupero nella seconda giornata. Anche Matteo Dore ha bissato l’ottima prestazione del giorno precedente mettendo insieme uno score totale di 48 punti, due in più di Stefano Nava e Filippo Carota, giunti alle sue spalle. Nella graduatoria del Lordo c’è stato il successo di Dario Bartolini che ha confermato il suo buon stato di forma vincendo anche la pregiata bottiglia di rum messa in palio da Velier per il Nearest to the Pin.

Matteo Dore, vincitore della 2° Categoria

Dario Bartolini, 1° Lordo

Marco Dal Fior, secondo in 1° Categoria

Stefano Nava, secondo in 2° Categoria

Come sempre hanno fatto bella mostra sul tavolo delle premiazioni le confezioni di Galbusera che quest’anno accompagna il circuito dell’associazione. Le tappe di Carimate e Monticello, inoltre, hanno permesso ai giornalisti dell’AIGG di conoscere più da vicino la Niro EV, il nuovo crossover interamente elettrico che Kia ha immesso sul mercato italiano da poche settimane. Adesso il Challenge AIGG Kia si prende una pausa in vista del gran finale previsto ai primi di settembre sul tracciato romano dell’Olgiata. L’attività golfistica dei giornalisti, però, non si ferma perchè il 3 e 4 luglio prossimi è in calendario sul percorso dell’Albenza di Bergamo l’appuntamento più importante della stagione: il Campionato Italiano Individuale.

GOLF CLUB CARIMATE/GOLF CLUB MONTICELLO – 28/29 Maggio 2019

I PREMIATI

1° CATEGORIA: 1) Marco Bucarelli 48; 2) Marco Dal Fior 44; 3) Renato D’Argenio 42. 2° CATEGORIA: 1) Matteo Dore 48; 2) Stefano Nava 46; 3) Filippo Carota 46. 1° Lordo: Dario Bartolini 35. NEAREST TO THE PIN: Dario Bartolini. 1° AMICI: Paolo Margherini 51

LE CLASSIFICHE

1° CATEGORIA
1) Marco Bucarelli 48 (25+23); 2) Marco Dal Fior 44 (22+22); 3) Renato D’Argenio 42 (21+21); 4) Mario Fornasari 42 (22+20); 5) Albert Tamietto 42 (24+18); 6) Mario Nodari 41 (19+22); 7) Paolo Pacciani 41 (21+20); 8) Dario Bartolini 41 (21+20); 9) Maurizio Trezzi 41( 21+20); 10) Roberto Lanza 41 (22+19); 11) Stefano Balducci 41 (23+18); 12) Giuseppe Negri 40 (20+20); 13) Paolo Maggi 40 (21+19); 14) Roberto Roversi 39 (21+18); 15) Marco Lanza 36 (18+18); 16) Massimo De Luca 35; 17) Silvia Audisio 30.

2° CATEGORIA
1) Matteo Dore 48 (25+23); 2) Stefano Nava 46 (23+23); 3) Filippo Carota 46 25+21); 4) Alberto Carpinetti 43 (21+22); 5) Massimo Colognola 43 (21+22); 6) Emiliano Crespi 43 (21+22); 7) Marco Peschiera 42 (20+22); 8) Fabio Sardini 42 (21+21); 9) Stefano Cazzetta 42 (22+20); 10) Elio Girompini 41 (20+21); 11) Domenico Calcagno 41 (24+17); 12) Paolo Pilla 40 (23+17); 13) Cristiano Degano 36 (19+17); 14) Edoardo Granata 36 (19+17); 15) Roberto Zoldan 35; 16) Pierluigi Griffa 34 (19+15); 17) Guido Bruschi 33 (16+17); 18) Stefano Spisani 33 (21+12).

Questa voce è stata pubblicata in LE CRONACHE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *