LA GRANDE PASSIONE
PER IL GOLF
CONDIVISA SUL GREEN
Tante iniziative per vivere il golf nel tempo libero LA NOSTRA STORIA UNISCITI A NOI ph.CLAUDIO SCACCINI©
LE NOSTRE GARE Challenge, Campionati Italiani singolo e doppio,
Incontri Internazionali
ALBO D'ORO CALENDARI ph.CLAUDIO SCACCINI©
DAI nostri GREEN,
SPICCA IL VOLO PER LA SOLIDARIETÀ
Dalla nostra passione, un aiuto concreto a chi soffre LE NOSTRE INIZIATIVE ph.CLAUDIO SCACCINI©

SANTANDREA E D’ARGENIO, NUOVI CAMPIONI ITALIANI

 

L’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ha un nuovo campione italiano assoluto, il romagnolo Davide Santandrea (Il Nuovo Diario Messaggero), mentre il friulano Renato D’Argenio (Messaggero Veneto) è il nuovo campione italiano “netto” di prima categoria.

Una location spettacolare come quella del Marco Simone Golf & Country Club, un nuovo splendido percorso che sarà protagonista della Ryder Cup 2023 e delle prossime edizioni dell’Open d’Italia, a cominciare da quella del prossimo settembre, oltre un numero di iscritti da record. Insomma, le premesse affinchè il Campionato Italiano Individuale dell’AIGG, l’associazione che raccoglie un centinaio di giornalisti italiani, potesse essere un evento da ricordare c’erano tutte.

Difficile fare i conti, invece, con il maltempo che purtroppo ha finito con il condizionare in entrambi i pomeriggi il regolare svolgimento della gara (prevista sulla distanza di 36 buche), con Giove Pluvio che ha mandato sopra Guidonia dei nuvoloni neri gonfi di pioggia e di fulmini, costringendo a sospendere il torneo.

In qualche modo, tra un temporale e l’altro, si è però riusciti a portare a termine la gara della Prima Categoria (ridotta a 27 buche), mentre non è stato possibile assegnare invece i titoli della Seconda Categoria, per la quale è stato deciso di recuperare la gara a fine settembre, quando l’AIGG disputerà al Golf Club Cosmopolitan la finale del Challenge Galbusera. In ogni caso i giornalisti dell’AIGG hanno potuto comunque apprezzare l’accoglienza di un circolo che sta lavorando a pieno regime per farsi trovare pronto ai prossimi prestigiosi appuntamenti internazionali e che lo faranno conoscere a tutto il golf mondiale.

La presenza alle premiazioni del Campionato Italiano AIGG della presidente del Marco Simone Golf & Country Club Lavinia Biagiotti e del Direttore del Progetto Ryder Cup della FIG, Gianpaolo Montali, hanno permesso ai giornalisti dell’associazione di avere tutte le ultime novità su quanto sta accadendo lungo la strada che porterà il circolo al grande evento del 2023: un’edizione della Ryder Cup che già si preannuncia storica per varie ragioni, non ultima quella di una location senza eguali al mondo come la città di Roma.

Per quanto riguarda i risultati, come anticipato prima, i verdetti usciti dalle 27 buche giocate in due giorni dai giornalisti della 1ª categoria hanno laureato Campione Italiano Assoluto il romagnolo Davide Santandrea, capace in entrambe le giornate di gara di consegnare lo score lordo più basso. Il giovane giornalista, entrato da un paio d’anni nell’AIGG, ha fatto valere le sue qualità tecniche riuscendo ad interpretare nel modo migliore un percorso che ha messo a dura prova i giocatori con un rough molto impegnativo e già pronto per rendere la vita difficile ai professionisti europei che ai primi di settembre parteciperanno all’Open d’Italia.

Nella classifica “netto”, invece, si è registrata la vittoria del friulano Renato D’Argenio, autore di due solidi giri. Sul podio sono saliti anche Dario Bartolini e Stefano Nava, secondo e terzo Lordo, Paolo Pacciani e Beatrice D’Ascenzi, secondo e terzo Netto

Il vero protagonista della due giorni golfistica dell’AIGG, però, è stato il nuovo percorso del Marco Simone, perfettamente giocabile nonostante sia stato ultimato pochi mesi fa. Il design è decisamente accattivante e rispetto al precedente tracciato risulta evidente la volontà di “addolcire” il percorso essendo stati ridotti o attenuati i saliscendi più impegnativi del vecchio disegno. Una rete di stradine ben progettate per i golf cart circonda tutte le buche e il sapiente uso di nuove varietà d’erba dai colori brillanti, assieme alla sabbia bianchissima dei numerosi bunker, offre un colpo d’occhio del campo decisamente interessante.

Nel corso delle premiazioni il presidente dell’AIGG Fulvio Golob ha ringraziato Lavinia Biagiotti per l’ospitalità (la tappa al Marco Simone è diventata ormai una tradizione per il calendario dell’associazione), auspicando in futuro il ritorno dei giornalisti su questo campo con la speranza che il meteo sia più clemente.

I PREMIATI

1ª Categoria Lordo – Campione Italiano Assoluto Davide Santandrea 124; 2) Dario Bartolini 134; 3) Stefano Nava 135.

1ª Categoria Netto – 1) Renato D’Argenio 113; 2) Paolo Pacciani 115,5; 3) Beatrice D’Ascenzi 117.

LE CLASSIFICHE

LORDO

GIOCATORE TOT. 1° GIRO 2° GIRO
SANTANDREA DAVIDE 124 40 84
D’ARGENIO RENATO 134 45 89
BARTOLINI DARIO 134 43 91
NAVA STEFANO 135 44 91
PACCIANI PAOLO 138 47 91
D’ASCENZI BEATRICE 138 47 91
ZONCHELLO BARBARA 139 46 93
TARUFFI PRISCA 140 41 99
CORSO GUIDO 141 48 93
AUDISIO SILVIA 143 51 92
CALAMO MASSIMO 145 46 99
PIVA GIANNI 147 51 96
GOVERNALE DAVIDE 148 48 100
BUCARELLI MARCO 149 54 95
LAPASINI GIULIO 152 49 103
LERBINI ALESSANDRO 153 51 102
CAZZETTA STEFANO 154 52 102
BALDUCCI STEFANO 157 52 105
PALOMBA MARCO 160 53 107
POLESINI GIANPAOLO 160 50 110
LANZA ROBERTO 162 53 109
LANZA MARCO 168 56 112
BUCARELLI MAURIZIO 174 56 118
TIRELI ANDREA NP NP
BRANCATI SALVATORE NP NP

 

NETTO

GIOCATORE TOT. 1° GIRO 2° GIRO
D’ARGENIO RENATO 113 38 75
PACCIANI PAOLO 115,5 39,5 76
D’ASCENZI BEATRICE 117 40 77
AUDISIO SILVIA 119 43 76
PIVA GIANNI 120 42 78
TARUFFI PRISCA 120,5 34,5 86
SANTANDREA DAVIDE 121 39 82
NAVA STEFANO 121,5 39,5 82
BUCARELLI MARCO 122 45 77
ZONCHELLO BARBARA 125,5 41,5 84
BARTOLINI DARIO 126,5 40,5 86
CAZZETTA STEFANO 127 43 84
GOVERNALE DAVIDE 128,5 41,5 87
CALAMO MASSIMO 128,5 40,5 88
CORSO GUIDO 129 44 85
LERBINI ALESSANDRO 129 43 86
PALOMBA MARCO 133 44 89
LAPASINI GIULIO 134 43 91
POLESINI GIANPAOLO 134,5 41,5 93
BALDUCCI STEFANO 136 45 91
LANZA MARCO 141 47 94
LANZA ROBERTO 142,5 46,5 96
BUCARELLI MAURIZIO 148,5 47,5 101
TIRELI ANDREA NP NP
BRANCATI SALVATORE NP NP