LA GRANDE PASSIONE
PER IL GOLF
CONDIVISA SUL GREEN
Tante iniziative per vivere il golf nel tempo libero LA NOSTRA STORIA UNISCITI A NOI ph.CLAUDIO SCACCINI©
LE NOSTRE GARE Challenge, Campionati Italiani singolo e doppio,
Incontri Internazionali
ALBO D'ORO CALENDARI ph.CLAUDIO SCACCINI©
DAI nostri GREEN,
SPICCA IL VOLO PER LA SOLIDARIETÀ
Dalla nostra passione, un aiuto concreto a chi soffre LE NOSTRE INIZIATIVE ph.CLAUDIO SCACCINI©

REGOLAMENTI

CHALLENGE AIGG 2021 – REGOLAMENTO

1) Il Challenge AIGG 2021 è un circuito composto di 10 gare nazionali e di 2 gare zonali. La formula di gioco sarà stroke play individuale Stableford. Eventuali variazioni o modifiche del calendario saranno decise esclusivamente dal Consiglio.

2) Alle gare del Challenge potranno partecipare esclusivamente gli iscritti all’AIGG in regola con le quote sociali

3) Per ogni gara nazionale del Challenge AIGG ai primi dieci giocatori della classifica della categoria di appartenenza sarà assegnato un punteggio in base al suo piazzamento come da Tabella A. A tutti gli altri giocatori classificati dall’11° posizione in giù saranno assegnati 2 punti quale punteggio-presenza. Per le due gare zonali verrà applicato lo stesso metodo di assegnazione dei punti. Qualora nelle gare zonali non si raggiunga il numero complessivo di 15 partecipanti i punti assegnati saranno la metà.  

4) Le ultime due gare del Challenge AIGG, che si disputeranno in giorni consecutivi e sullo stesso percorso, oltre alle singole classifiche di giornata, determineranno anche una classifica speciale ottenuta dalla somma dei due score che assegnerà un punteggio come previsto dalla Tabella A. In caso di annullamento delle ultime due gare la classifica speciale non verrà stilata.  

5) La classifica finale del Challenge sarà ottenuta sommando i 5 migliori punteggi tra tutti quelli considerati validi nelle gare disputate, o quelli comunque ottenuti qualora le gare disputate fossero meno di 5, e il punteggio della classifica speciale determinata dalle due gare finali. In caso di annullamento di una delle gare previste verranno sempre presi in considerazione i 5 punteggi migliori. In caso di annullamento di due gare i punteggi validi saranno 4.  

6) Se nella classifica finale due o più giocatori avranno lo stesso punteggio, prevarrà il giocatore che ha ottenuto la migliore somma dei punteggi scartati. In caso di ulteriore parità per determinare il vincitore si calcolerà una nuova somma dei punteggi scartati togliendo quello peggiore. Qualora dovesse persistere ancora la parità si prenderà in considerazione il maggior numero di vittorie ottenute in tutte le gare considerate. A scalare si terrà conto dei secondi posti, dei terzi posti e così via. 

7) L’ordine dei premi nelle singole gare è il seguente: 1° Netto di categoria, 2° Netto di categoria, 3° Netto di categoria. La classifica finale del Challenge, oltre ai premi per il 1°, 2° e 3° Netto per Categoria, assegnerà anche il premio 1° Lordo per la miglior somma dei risultati ottenuti secondo i criteri utilizzati per le classifiche Nette.

8) I giocatori saranno divisi in due categorie sulla base dell’hcp EGA secondo i limiti sotto indicati. Per le gare zonali è prevista una categoria unica. In ogni caso l’hcp di gioco massimo ammesso è 36.

Prima Categoria: Handicap EGA 0 – 18

Seconda Categoria: Handicap EGA da 18,1  

9) La categoria di assegnazione per la classifica generale sarà quella in cui il giocatore disputerà la sua prima gara nazionale. Nel caso in cui un giocatore modifichi il suo hcp EGA nel corso del Challenge AIGG, sia in diminuzione che in aumento, e ciò comporti il passaggio da una categoria all’altra, ai fini della classifica generale verrà considerato nella categoria nella quale ha partecipato alla sua prima gara nazionale, mentre ai fini della singola gara concorrerà nella categoria assegnatagli dal nuovo hcp EGA.

10) I giocatori, qualora il percorso li preveda, avranno la facoltà di scegliere i battitori di partenza avanzati con conseguente modifica dell’handicap di gioco. In ogni caso la categoria di assegnazione sarà quella derivante dall’handicap EGA e non dall’handicap di gioco. Resta inteso che questi giocatori non potranno concorrere per la classifica del Lordo e per eventuali Nearest to the Pin. 

11) Le gare del Challenge AIGG sono riservate e pertanto ogni giocatore sarà assegnato alla categoria derivante dal suo hcp EGA. Non sono ammesse limitazioni di hcp.

12) Per quanto non contemplato, valgono le regole della FIG.

TABELLA A

 1° Classificato – Punti 25

 2° Classificato – Punti 20

 3° Classificato – Punti 15

 4° Classificato – Punti 12

 5° Classificato – Punti 10

 6° Classificato – Punti  9

 7° Classificato – Punti  8

 8° Classificato – Punti  7

 9° Classificato – Punti  6

10° Classificato – Punti 5

CAMPIONATO ITALIANO AIGG / Marco Simone Golf & Country Club

REGOLAMENTO

La gara sarà giocata in accordo con le Regole del R&A adottate dalla Federazione Italiana Golf e le Regole Locali pubblicate dal Comitato di gara.

 

CONDIZIONI

1° categoria  handicap di gioco riservato:  0 – 18

2° categoria  handicap di gioco limitato: 19 – 36

 

FORMULA

Gara a colpi individuale medal su 36 buche (due giri di 18 buche) per la 1° categoria. Gara a colpi individuale stableford su 36 buche (due giri di 18 buche) per la 2° categoria.

 

CRITERI DI AMMISSIONE

La gara è aperta a tutti i giocatori tesserati presso la Federazione Italiana Golf e regolarmente iscritti all’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti.

 

ORARI DI PARTENZA

L’orario di partenza del primo giro  sarà stilato in base all’handicap con ordine crescente.

L’orario di partenza del secondo giorno sarà stilato in base al risultato lordo conseguito nel primo giro con ordine crescente  per singola categoria con il seguente criterio: 1° categoria – 2° categoria.

 

INDICATORI DI PARTENZA

Giocatori: indicatori gialli

Giocatrici: indicatori rossi

 

CASI DI PARITÀ

In caso di parità per il 1° Lordo Assoluto verrà disputato un immediato spareggio medal, sulla buca 18. Qualora ciò non fosse possibile il vincitore o la vincitrice sarà designato secondo le norme F.I.G. Per l’assegnazione degli altri premi, in caso di parità, valgono le norme F.I.G.

 

CHIUSURA DELLA GARA

La gara sarà considerata chiusa al termine della premiazione.

Prima della premiazione saranno affissi l’elenco dei risultati e le classifiche provvisorie

 

ASSEGNAZIONE DEI PREMI

L’ordine di assegnazione dei premi (non cumulabili) sarà il seguente:

1° premio Lordo Assoluto (Campione Italiano)

1° premio Netto 1° categoria

2° premio Lordo 1° categoria

2° premio Netto 1° categoria

3° premio Lordo 1° categoria

3° premio Netto  1° categoria

1° premio Lordo 2° categoria

1° premio Netto 2° categoria

2° premio Lordo 2° categoria

2° premio Netto 2° categoria

3° premio Lordo 2° categoria

3° premio Netto 2° categoria

 

1° premio Netto Professionisti Challenge Volvo (cumulabile)

 

Per l’assegnazione del premio  Netto Professionisti Challenge Volvo verrà considerata la somma dei risultati stableford dei due giri.

 

USO DEL CART

E’ ammesso l’uso del cart in conformità con le regole previste dal circolo ospitante.

 

USO DI MISURATORI DI DISTANZA

Possono essere utilizzati esclusivamente i  congegni elettronici per la misurazione delle distanze e non quelli che forniscono altre informazioni (reg. 14-3).

 

Qualora lo ritenesse necessario, il Comitato si riserva il diritto di modificare le presenti condizioni in qualsiasi momento.

 

Dopo l’inizio della gara sarà possibile apportare modifiche alle Condizioni solo nel caso in cui intervengano fatti assolutamente eccezionali.

CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO AIGG / 13° Memorial Paolo Dal Fior

Golf Club Chervò S. Vigilio / 19 e 20 Ottobre 2021

 

REGOLAMENTO

La gara sarà giocata in accordo con le Regole del R&A adottate dalla Federazione Italiana Golf e le Regole Locali pubblicate dal Comitato di gara.

 

CONDIZIONI

Categoria unica. La somma degli handicap di gioco dei componenti della squadra non deve essere superiore a 56 e la differenza dell’handicap di gioco tra i due giocatori non deve essere superiore a 20.  Qualora non sussistessero queste condizioni  verrà abbassato di quanto necessario l’handicap del giocatore con il vantaggio più alto. In questo caso l’handicap di gioco per la gara greensome sarà determinato dalla somma dei 6/10 dell’handicap  del giocatore con il vantaggio più basso prima della riduzione  più i 4/10 dell’handicap ridotto dell’altro giocatore.

 

FORMULA

Gara a colpi a coppie medal su 36 buche – Primo giro 18 buche (9+9) “4 palle la migliore”, secondo giro 18 buche (9+9) “Greensome”

 

CRITERI DI AMMISSIONE

La gara è aperta a tutti i giocatori tesserati presso la Federazione Italiana Golf e regolarmente iscritti all’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti.

 

ORARI DI PARTENZA

L’orario di partenza del primo giro  sarà stilato in base alla somma dell’handicap di gioco delle coppie con ordine crescente.

L’orario di partenza del secondo giorno sarà stilato in base al risultato netto conseguito nel primo giro con ordine decrescente

 

INDICATORI DII PARTENZA

Giocatori: indicatori gialli

Giocatrici: indicatori rossi

 

ASSEGNAZIONE DEI PREMI

L’ordine di assegnazione dei premi (non cumulabili) sarà il seguente:

1°  premio Netto (vincitori del titolo)

1°  premio Lordo

2°  premio Netto

3°  premio Netto

 

CASI DI PARITÀ

In caso di parità  per il 1° Netto verrà disputato un immediato spareggio medal con formula “Greensome” sulla buca diciotto. Qualora ciò non fosse possibile la squadra  vincitrice sarà designata secondo le norme F.I.G. Per l’assegnazione degli altri premi, in caso di parità, valgono le norme F.I.G.

 

CHIUSURA DELLA GARA

La gara sarà considerata chiusa al termine della premiazione.

Prima della premiazione saranno affissi l’elenco dei risultati e le classifiche provvisorie.

 

CADDIES

I giocatori professionisti non potranno fare da caddie.

 

USO DEL CART

L’uso del cart è regolamentato dalle disposizioni del circolo.

 

USO DI MISURATORI DI DISTANZA

Possono essere utilizzati esclusivamente i  congegni elettronici per la misurazione delle distanze e non quelli che forniscono altre informazioni (reg. 14-3).

 

Qualora lo ritenesse necessario, il Comitato si riserva il diritto di modificare le presenti condizioni in qualsiasi momento.

 

Dopo l’inizio della gara sarà possibile apportare modifiche alle Condizioni solo nel caso in cui intervengano fatti assolutamente eccezionali.