LA SQUADRA DELL’AIGG SECONDA ALL’EMGJ 2017

A MONS I GIORNALISTI ITALIANI SUL PODIO DIETRO LA GERMANIA

La squadra dell’AIGG ha ottenuto un ottimo secondo posto nella 9° edizione dell’European Master Golf Journalist che si è disputato ai primi di ottobre sul percorso del Royal Golf Hainaut a Mons, in Belgio. La formazione azzurra, che si presentava come campione in carica avendo vinto il titolo due anni fa al Golf Club S. Domenico in Puglia, ha combattuto con onore, ma alla fine ha dovuto cedere alla forte squadra della Germania che ha conquistato il suo secondo successo in questa manifestazione che l’Italia ha vinto tre volte.Sull’impegnativo tracciato belga, un campo “old style” ricavato in mezzo a un bosco secolare con fairway piuttosto stretti e green piccoli, si sono ritrovati un centinaio di giornalisti provenienti da tutta Europa che prima dell’inizio della gara, 36 buche con formula Stableford, sono stati ricevuti nello storico Municipio di Mons per il saluto di benvenuto e la cena di apertura nella “Sala Gotica” con i saluti dei rappresentanti delle istutizioni locali.

La squadra dell’AIGG alla cena di benvenuto con le eleganti felpe della Errea di Parma

Gia dopo il primo giro le formazioni più accreditate per la vittoria finale hanno occupato le prime posizioni con la Germania davanti a tutti con 234 punti (venivano considerati validi i migliori 8 score tra i dieci giocatori della squadra. I giornalisti dell’AIGG hanno concluso le prime 18 buche con 226 punti, subito dietro i colleghi tedeschi, ma con la Svezia e il Belgio molto vicini e pienamente in lotta per il titolo. Una “Belgian walking dinner” presso il Museo Militare ha concluso la giornata iniziale dell’EMGJ 2017 ottimamente organizzata da Alain Bogaerts e dai suoi collaboratori dell’associazione dei giornalisti belgi. Le 18 buche conclusive si sono giocate con un bel sole, ma con un vento insistente e variabile che ha complicato non poco il gioco dei giornalisti in gara. Come da regolamento e da tradizione le prime tre squadre della classifica parziale sono partite per ultime con flight formati da un giornalista tedesco, uno italiano e uno svedese. La formazione azzurra ha cercato di rimontare lo svantaggio con alcune prestazioni individuali di rilievo, ma contro la solidità e la regolarità della Germania c’è stato ben poco da fare tanto che i tedeschi hanno incrementato il loro vantaggio portandolo a 12 punti e conquistando con merito la vittoria finale con 478 punti. I rappresentati dell’AIGG, Stefano Balducci, Dario Bartolini, Renato D’Argenio, Beatrice D’Ascenzi, Roberto Lanza, Paolo Pacciani, Andrea Ronchi, Roberto Roversi, Benito Russo e Prisca Taruffi, si sono fermati a quota 466 punti conquistanto un’onorevolissisma piazza d’onore e staccando la Svezia di tre lunghezze.

Anche in questa circostanza la formazione dei giornalisti italiani si è, comunque, confermata tra le più forti d’Europa della categoria come testimonia il palmares delle ultime sei edizioni dell’EMGJ nelle quali la nazionale dell’AIGG ha ottenuto ben tre successi, record della competizione, e altrettanti secondi posti. Oltre al secondo posto nella classifica a squadre c’è stato da registrare anche l’ottimo comportamento dei giornalisti dell’AIGG nella classifiche individuali e nei premi speciali. Roberto Roversi, infatti, si è imposto nella classifica Netta con 71 punti (35+36), mentre Dario Bartolini ha colto il successo nella graduatoria del Lordo con 63 punti (28+35). Sono statti premiati anche Prisca Taruffi, vincitrice del drinving contest femminile in entrambe le giornate, e Andrea Ronchi che ha vinto il Nearest to the Pin maschile del secondo giro.

Roberto Roversi, 1° Netto Assoluto

Dario Bartolini, 1° Lordo Assoluto

Prisca Taruffi, vincitrice del Driving Contest nel primo e nel secondo giro

Andrea Ronchi, premio per il Nearest to the Pin nella seconda giornata

Nel corso della cena di gala al Congres Hotel Van der Valk di Mons, l’albergo che ha ospitato le dieci squadre presenti alla competizione, Paolo Pacciani, riconfermato Presidente dell’Executive Board dell’EMGJ, ha annunciato che la sede della prossima edizione della manifestazione in programma nel 2019 sarà il Diamond Country Club Resort di Atzenbrugg, in Austria. Inoltre è stato annunciato che la Nation Cup del 2018, l’altra manifestazione organizzata dall’EMGJ, verrà disputata in Italia sui percorsi del Golf Club Villa Carolina. Nel complesso la spedizione in Belgio della rappresentativa AIGG si è conclusa con un bilancio più che positivo anche se è mancata la vittoria. Un ringraziamento va a tutti i giocatori che hanno fatto del loro meglio e anche agli sponsor che hanno sostenuto la squadra in questa circostanza come la Errea di Parma, per la quarta volta fornitore ufficiale del materiale sportivo indossato dai giocatori, la Rental Plus di Muggiò (MB) che ha messo a disposizione il pulmino che ha permesso di far arrivare a Mons, oltre ad alcuni giocatori, anche parte del bagaglio della squadra, e la Vontobel che ha fornito le palline usate dai giornalisti dell’AIGG nel torneo.

CLAASIFICA FINALE A SQUADRE: Germania 478, Italia 466, Svezia 463, Austria 453, Belgio 452, Olanda 431, Svizzera 424, Repubblica Ceca 422, Spagna 397 e Francia 334.

I risultati degli italiani: Roberto Roversi 71 (35+36); Dario Bartolini 67 (30+37); Benito Russo 60 (27+33); Renato D’Argenio 56 (25+31); Prisca Taruffi 54 (26+28); Paolo Pacciani 53 (26+27); Roberto Lanza 52 (29+23); Beatrice D’Ascenzi 52 (27+25); Stefano Balducci 48 (26+22); Andrea Ronchi 40 (19+21).

La squadra dell’AIGG con il pulmino messo a disposizione da Rental Plus di Muggiò (MB)

Questa voce è stata pubblicata in LE CRONACHE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *