E’ SCOMPARSO ANGELO ZELLA

Angelo Zella in occasione dell’EMGJ 2007 a Riva dei Tessali e Metaponto

ANGELO ZELLA, UN GRANDE AMICO CHE NON C’È PIÚ

Negli scorsi giorni è scomparso Angelo Zella, personaggio a cui l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti era molto legata. Il settantenne imprenditore pugliese era infatti stato il primo a ricevere, nel 2005, la Pallina d’Oro, riconoscimento che l’AIGG assegna ogni anno a chi maggiormente si è posto in luce nell’ambito del golf italiano. Angelo, che dal 2008 era purtroppo paralizzato a causa di un tremendo incidente stradale, nel corso degli anni ’80 era diventato proprietario del Golf Club Riva dei Tessali. Nato nel 1968 in provincia di Taranto e sulla costa ionica, Riva dei Tessali è stata la prima struttura italiana realizzata con il concetto del golf resort, esempio lungimirante di abbinamento fra il nostro sport e il turismo.

Angelo Zella, Pallina d’Oro AIGG 2005

Per sviluppare e promuovere il bellissimo tracciato situato all’interno di una secolare pineta, affiancato da un accogliente hotel e numerose ville, Zella organizzò varie edizioni del “Tessali Open del Sud”, torneo del Challenge Tour e unica gara professionistica dell’European Tour che a quei tempi veniva giocata nel nostro paese oltre all’Open d’Italia.

Innamorato del golf e delle grandi prospettive di sviluppo che avrebbe potuto avere nel Meridione, inaugurò nel 2001 un secondo percorso a  Metaponto, in Basilicata, poco distante da Riva dei Tessali e dalla splendida Matera. Il torneo professionistico prese così il nome di “Italian Tessali e Metaponto Open di Puglia e Basilicata” e rimase a lungo nel calendario del Challenge Tour. Angelo aveva inoltre già pronti i piani per un terzo campo da golf in Valle d’Itria, magnifica zona della Puglia centrale, che avrebbe rappresentato il perfetto completamento di una rete di campi ideali per promuovere il turismo golfistico.

Il tragico incidente bloccò questi progetti e, purtroppo, stagione dopo stagione, senza la sua travolgente determinazione il gioiello di Riva dei Tessali si andò spegnendo fino alla triste e recente chiusura. Resta per fortuna invece ben vivo Metaponto, anche per la passione e dedizione della sorella Elena Zella e delle due figlie di Angelo, che continuano a gestire il bel campo disegnato da Marco Croze e la piccola, ma deliziosa foresteria che fa da clubhouse.

Con la sua morte l’AIGG perde un caro amico cui era legata da un lungo rapporto di collaborazione, espresso con grande entusiasmo in occasione di alcuni eventi organizzati dall’Associazione. Tra tutti ricordiamo l’edizione dell’European Master Golf Journalist, campionato continentale a squadre dei professionisti dell’informazione, che nel 2007 ospitò a Riva dei Tessali oltre 100 giornalisti provenienti da tutta Europa.

Il presidente Fulvio Golob, il Consiglio Direttivo e tutti i soci AIGG esprimono con grande affetto il loro cordoglio alla famiglia di Angelo Zella.

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in NEWS. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *