LA STAGIONE CHALLENGE AIGG KIA

La stagione 2019 dell’AIGG si presenta al via con numerose novità. Tra queste c’è sicuramente la presenza di un marchio come quello di Kia Motors che denominerà il tradizionale circuito del Challenge.

La partnership con un grande brand automobilistico di rilievo internazionale non potrà che dare maggior rilievo all’attività dell’associazione. Kia Motors, però, non sarà l’unico compagno di viaggio dell’AIGG nel 2019. Nelle gare del Challenge, infatti, saranno messi in palio le confezioni-premio preparate da Galbusera, storica industria dolciaria lombarda che quest’anno renderà più piacevole trovarsi nelle migliori posizioni di classifica delle gare AIGG.

Il calendario dell’associazione prevede appuntamenti nei migliori circoli italiani. Il Challenge AIGG Kia aprirà la stagione con le tappe romane di fine marzo al Marco Simone, il campo della Ryder Cup del 2022 che ormai per tradizione ospita la gara d’esordio del circuito, e all’Acquasanta, un circolo che per la prima volta accoglierà i giornalisti che giocano a golf. Si proseguirà poi andando a far visita ad aprile ai percorsi emiliani de Le Fonti e di Modena, due tracciati che ormai fanno parte dell’elite del golf italiano. Ai primi di maggio la comitiva dell’AIGG si sposterà in Piemonte con le gare di Biella, da sempre uno dei campi top del nostro golf, e di Cavaglià, una recente realtà che si sta distinguendo per la sua dinamicità. La prima parte del Challenge AIGG Kia si concluderà a fine maggio con la tappa lombarda che vedrà coinvolti i circoli di Carimate e Monticello per un’unica gara, altra novità della stagione, che metterà insieme il meglio dei due risultati. Ai primi di luglio, in una nuova data rispetto al passato, si disputerà il Campionato Italiano Individuale sul tracciato dell’Albenza di Bergamo. Una grande location che renderà ancora più importante l’appuntamento agonistico più atteso della stagione.

I premiati del Challenge AIGG 2018

Sempre a luglio ci saranno le gare dell’Alps Tour, il breve circuito sui campi di montagna che da alcuni anni è stato felicemente inserito nel calendario AIGG. Dopo la pausa estiva ai primi di settembre ci sarà la finale del Challenge AIGG Kia sul campo romano dell’Olgiata, il percorso che un mese più tardi sarà la sede dell’Open d’Italia. Proprio in occasione del più importante torneo professionistico italiano l’AIGG consegnerà a Francesco Molinari la Pallina d’Oro 2018, il riconoscimento che l’associazione assegna al personaggio che nel corso dell’anno ha maggiormente contribuito allo sviluppo del golf italiano. La tappa conclusiva dell’Olgiata si svolgerà sulla distanza delle 36 buche con punteggi suppletivi validi per la classifica generale che, grazie a questo sistema, potrà essere rimessa in discussione fino all’ultima gara. Come da tradizione a fine ottobre, sempre sul percorso lombardo del Chervò San Vigilio, ci sarà il Campionato di Doppio – Memorial Paolo Dal Fior. Infine chiuderanno la stagione due appuntamenti classici come la Bagna Cauda Cup – Un brindisi per Anna e Carlo, in programma al GC La Margherita, e la Coppa Ferro – Louisiana degli Auguri sulle 18 buche del GC Rapallo.

La squadra AIGG all’EMGJ 2017 in Belgio.

A completare questo ricco calendario ci saranno anche alcuni eventi internazionali il più importante dei quali sarà l’European Master Golf Journalist, il campionato europeo a squadre per giornalisti a cadenza biennale, che si disputerà ai primi di ottobre a Graz, in Austria, sul percorso del GC Murhof. La squadra dell’AIGG, tre volte vittoriosa in questa manifestazione e reduce dal secondo posto del 2017 in Belgio, punterà a essere ancora una volta protagonista. Sono previsti, inoltre, gli incontri con i giornalisti austriaci e spagnoli, nel segno di una tradizione che prosegue da diverso tempo. Come accade dal 2008, in tutte le gare dell’AIGG verrà raccolto un contributo da destinare a finalità benefiche. Fino a oggi i soci dell’Associazione hanno messo a disposizione quasi 150 mila euro che sono stati erogati ad associazioni onlus, enti di ricerca e realtà del volontariato. L’anno scorso l’importo è stato devoluto al Comitato Maria Letizia Verga di Milano e alla Federazione Nazionale Diabete Giovanile di Roma.

Questa voce è stata pubblicata in NEWS. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *